• Boxer
  • Boxer
  • Boxer
6.1 Media Voti
Il Boxer: Panoramica sulla razza

Il Boxer è un cane allegro, che porta in casa un'ondata di gioia e voglia di movimento.
Si tratta di una razza ideale per le persone le famiglie che amano la vita all'aria aperta e l'allenamento, se non stimolato a dovere con l'esercizio fisico e si annoia, può diventare molto dannoso in casa.

Propensione all'addestramento
6
Socievolezza con gli uomini
6
Socievolezza con gli altri cani
4
Salute
5.5
Bisogno di attività fisica
9

Razza Boxer: Informazioni e Consigli Utili

Un video che riassume le caratteristiche della Razza Boxer

Storia della Razza Boxer

Il Boxer, così come lo conosciamo oggi è nato in Germania, sul finire del 1800, quando questa razza venne selezionata come razza da lavoro.

Sebbene si tratti di una razza relativamente giovane, esistono raffigurazioni del dei secoli quindicesimo e sedicesimo di esemplari simili, che possono essere considerati gli antenati del Boxer Moderno.

Nel 1880 ha inizio la selezione della razza: un allevatore tedesco, George Alt, importa dalla Francia Flora, un Bullenbeisser (razza conosciuta come Bulldog tedesco, ormai estinta). Da Flora ha origine la stirpe che ha portato fino alla creazione ed alla stabilizzazione della razza, incrociata nel tempo anche con esemplari di Bulldog inglese.

Esiste un dibattito sull’origine del nome: Boxer potrebbe derivare da una storpiatura della parola Beisser, diminutivo di Bullenbeisser, oppure essere stato attribuito per via dell’abitudine di questa razza ad utilizzare le zampe anteriori durante le liti con gli altri cani, come i pugili (Boxers in inglese).

Comportamento e personalità del Boxer

I Boxer sono cani divertenti ed allegri, con tanta energia, voglia di camminare, correre e giocare. Sono animali particolarmente leali con la famiglia, che proteggono con determinazione da qualsiasi cosa si presenti come minaccia.

Il Boxer si adatta benissimo alla vita urbana, molte famiglie adottano esemplari di questa razza. Conserva ancora la sua predisposizione al lavoro, si presta in particolare per essere usato come cane pastore nei greggi, motivo per il quale questa razza fu originariamente selezionata.

Addestramento del Boxer

Si tratta di una specie particolarmente intelligente, anche se a volte “sfuggono” all’educazione. Con i Boxer, durante l’addestramento, bisogna essere fermi, coerenti e precisi.

Utilizzare delle ricompense come biscotti e lodare il cane quando gli si insegna qualcosa lo motiverà e renderà più efficace l’addestramento, che può essere avviato già a 8-10 settimane.

Il Boxer in Casa

Un Boxer educato è davvero uno dei migliori cani che si possano tenere in casa, mentre se l’addestramento non è stato sufficiente non è raro andare incontro a vari problemi.

Per evitare problemi domestici e mantenere il cane in uno stato di equilibrio, è importante che possa sfogarsi quotidianamente con lunghe passeggiate, attività fisica ed intrattenimenti stimolanti come il gioco.

Il Boxer e i bambini

Il Boxer è una cane che solitamente gioca volentieri con i bambini, sa essere gentile e paziente. In ogni caso è sempre doveroso considerare la sua mole ed i suoi movimenti, non sempre coordinati. Se c’è una cosa che davvero i Boxer odiano è aver tirate le orecchie o la coda. La supervisione di un adulto è sempre raccomandata.

La salute del Boxer

Non è raro che gli esemplari di questa razza abbiano problemi di salute. Negli anni le associazioni di amanti dei Boxer si sono adoperate in tutto il mondo, ed in particolare in America, per indagare sui problemi genetici che affliggono il Boxer.

In tempi recenti è stato scoperto il gene responsabile di una malattia chiamata cardiomiopatia del Boxer, una particolare forma di cardiomiopatia artitmogena del ventricolo destro, del tutto simile a quella che colpisce l’uomo per cause e sintomi.

Altre malattie diffuse nel Boxer sono:

  • Stenosi Aortica e Sub Aortica: malattie cardiache ereditarie. Per cercare di diminuire l’incidenza di questa malattia, gli allevatori responsabili fanno visitare da un cardiologo veterinario i cani ed escludono dalla riproduzione gli esemplari affetti.
  • Mielopatia degenerativa: si tratta di una malattia neuro-degenerativa. Tramite apposite analisi è possibile scoprire se un esemplare è portatore sano. Un cucciolo nato da due cani portatori sani sarà molto a rischio di andare incontro a questa malattia.

Inoltre quella del Boxer, è una razza incline a problemi respiratori, allergie, problemi alla pelle e cancro, incluso il linfoma.

Tutti i proprietari di Boxer, anche a rischio di sembrare banali, dovrebbero assicurarsi che il veterinario sappia che la razza, come altre razze brachicefale, è generalmente intollerante ad uno dei più diffusi sedativi: l’acepromazina, che può causare collasso ed arresto cardiaco. Inoltre bisogna stare attenti ad un altro problema diffuso tra queste razza: il colpo di calore.

Il Boxer è una razza che ama il contatto e lo scontro fisico nel gioco: lacerazioni, abrasioni, graffi ed ematomi possono essere all’ordine del giorno.

Alimentazione del Boxer

Per minimizzare i rischi legati al cuore ed ai polmoni è bene tenere sempre il peso dell’animale sotto controllo: l’obesità potrebbe abbassare considerevolmente l’aspettativa di vita. Se mangiano troppo, soffrono facilmente di problemi quale la nausea, il vomito e la diarrea.

Cura e Mantenimento del Boxer

Il Boxer è un cane di facile gestione dal punto di vista della cura e del mantenimento: il suo mantello è semplice da pulire, è forte e resistente. Bisogna spazzolarlo settimanalmente per eliminare i peli morti e mantenere il pelo lucido.

Sebbene non sia richiesto di lavare il pelo frequentemente, se necessario si può fare un bagno e detergere con uno shampoo per cani delicato anche ogni settimana, senza che il mantello ne risenta.

Per tenere le orecchie lontane dalle infezioni è bene pulirle spesso, con una soluzione consigliata dal veterinario secondo le specifiche esigenze. Da evitare i cotton fioc, che rischiano di spingere in profondità la sporcizia.

Le unghie vanno tagliate regolarmente ogni due o tre settimane: quando si sente il rumore delle stesse contro il pavimento, è ora di tagliarle.

Standard fisici del Boxer (ENCI)

Pelo

Pelo corto, duro, brillante e aderente.

Colore

Fulvo o tigrato. Il fulvo va, in diverse tonalità, dal fulvo chiaro fino al rosso cervo scuro. La maschera è nera. La varietà tigrata presenta, nel senso delle 4 costole, delle strisce scure o nere su un mantello a fondo fulvo che può presentare tutte le sfumature sopra descritte. Queste striature devono staccarsi nettamente dal colore di fondo del mantello. Di principio, le macchie bianche non sono da respingere; possono essere perfino di gradevole effetto.

Esistono vari esemplari di Boxer bianchi: nonostante le incessanti richieste degli appassionati però questo colore non è entrato ad oggi nello standard della razza.

Taglia

Misurata dal garrese, secondo una verticale che passa davanti al gomito, e arriva a terra.

  • Maschi: 57 – 63 cm
  • Femmine: 53 – 59 cm

Note e collegamenti esterni

Standard del Boxer completo: Scheda ENCI

Boxer Club Italia: : Sito del club fondato nel 1946

Le indicazioni in questa pagina sono di carattere generale: ogni cane, come ogni essere vivente, ha le proprie caratteristiche comportamentali ed è un individuo a sé. Se il tuo cane non è esattamente come descritto qui non preoccuparti!

Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti