Angus: il Cane che fiuta i batteri in Ospedale

Oggi ti parliamo di un cane addestrato per dare una grandissima mano all’interno di un ospedale di Vancouver, in Canada.

Angus è un cane di razza Springer Spaniel Inglese in grado di fiutare un batterio molto diffuso negli ospedali, che se non viene trattato può esporre i pazienti a problemi intestinali, anche gravi.

Il fiuto sopraffino del cane è infatti in grado di individuare la presenza del batterio Clostridium difficile, cosa impossibile per gli esseri umani, il cui olfatto è infinitamente meno sviluppato di quello dei cani.

A riportare la notizia e far conoscere al mondo la storia di Angus è stato il The Guardian, che ci racconta come a volte il caso sia davvero determinante.

Più di tre anni fa Teresa Zurberg, addestratrice professionista di cani, venne ricoverata per cinque giorni a seguito di una brutta infezione dovuta proprio al batterio Clostridium difficile, che le ha fatto perdere quasi 20 chili.

Il Marito Markus, infermiere specializzato in sicurezza e qualità delle cure, cercando informazioni sulla malattia, trovò interessanti informazioni circa un Beagle, che in Olanda era stato addestrato con successo per la ricerca di questo pericoloso batterio.

Da lì l’idea di proporre all’ospedale questo speciale addestramento, molto utile in ottica di prevenzione e di cura in tempo: la maggior parte dei pazienti canadesi che soffre di infezioni di questo batterio, contrae le stesse infezioni proprio in ambiente ospedaliero, dove evidentemente trova condizioni ottimali per il suo sviluppo.

Lo stesso Markus Zurberg ammette che non pensava che l’ospedale potesse accettare la sua proposta: con sorpresa invece fu approvata e la coppia ha subito potuto concentrarsi sull’addestramento di un cane anti-batteri.

Così è stato scelto Angus, che oggi ha due anni e presta servizio in ospedale dopo un periodo di addestramento durato 10 mesi, in finte corsie ospedaliere create per lo scopo.

Una volta che Angus fiuta il batterio, interviene una speciale macchina a raggi ultravioletti, in grado di sterilizzare completamente l’ambiente.

Come nel caso di altri tipi di addestramenti specifici, come la ricerca di armi, soldi o droga, questo genere di attività è vissuta come un gioco dal cane, che passa molto tempo insieme all’addestratore/proprietario e riesce a dare una grandissima mano agli esseri umani, divertendosi e sfogando in maniera positiva le proprie energie.


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti