Come pulire gli occhi del cane

Così come per gli umani, gli occhi del cane sono particolarmente delicati e hanno bisogno di tutte le cure necessarie, per evitare irritazioni o infezioni oculari. Sono molte infatti le occasioni in cui dei corpi estranei possono entrare negli occhi e provocare fastidio o dolore intenso.

In alcuni casi delle secrezioni oculari eccessive possono essere sintomo di un patologia, e l’intervento del veterinario è fondamentale.

Secrezioni verdi o gialle negli occhi del cane

Sono molto frequenti e spesso causate da una congiuntivite in corso.

Più in generale delle secrezioni oculari eccessive possono essere sintomo di molti disturbi diversi. Ne elenchiamo alcuni:

  • Disturbi a carico delle ciglia
  • Difetti nella conformazione delle palpebre
  • Graffi, lacerazioni da trauma
  • Uveite: infiammazione dell’iride
  • Corpo estraneo all’interno dell’occhio

In questi casi è necessario rivolgersi a un veterinario per essere certi di curare il cane nel miglior modo possibile.

La pulizia quotidiana

Anche in assenza di una patologia è probabile che gli occhi del cane siano sporchi al mattino. Molte persone provano a pulirli con un tovagliolo di carta, un po’ di ovatta o delle salviette struccanti, semplicemente aggiungendo acqua di rubinetto. In alcuni casi la pulizia può funzionare, ma il rischio di aggravare la situazione è molto alto.

L’acqua di rubinetto infatti potrebbe essere molto calcarea e irritare le mucose oculari. L’ovatta potrebbe sfibrarsi e lasciare dei frammenti all’interno dell’occhio. Non metto in dubbio che lo abbiate fatto da sempre così e non è mai successo nulla, ma sappiate che il rischio di un infezione si moltiplica a dismisura procedendo in questo modo.

Per una corretta pulizia bisognerebbe invece usare:

  • Garza 
  • Soluzione oculare sterile (per uso veterinario)
  • Soluzione salina (o fisiologica)

La soluzione oculare per uso veterinario potete trovarla in farmacia. Si tratta di soluzione asettiche specificatamente prodotte per avere un Ph uguale a quello di cani e gatti, ed essere particolarmente delicate.

Per una pulizia accurata rimuovete lo sporco con movimenti dall’interno verso l’esterno, cercando di non avvicinarvi troppo alla superficie dell’occhio in modo da evitare traumi da contatto.


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti