Dermatite nel cane (allergica, atopica, da stress): Cause, Sintomi e Cure

La dermatite è una patologia piuttosto diffusa nei cani, che si manifesta generalmente con prurito, infiammazione della cute, rossore, perdita di pelo, forfora, eczema e croste.

Le cause scatenanti possono essere molto diverse (da un allergia a un detersivo alla leishmaniosi), ed è quindi essenziale ricercare le cause con l’aiuto di un veterinario per risolvere questo fastidiosissimo problema.

Esistono diversi tipi di dermatite, vediamo di fare chiarezza.

Dermatite allergica nel cane

La dermatite allergica indica una reazione del sistema immunitario che agisce contro qualcosa percepito come “estraneo” e non particolarmente gradito. Le cause scatenanti possono essere ad esempio:

  • intolleranze alimentari
  • punture di insetti e parassiti
  • allergia ad alcuni farmaci (più raro)

La dermatite da intolleranza alimentare si manifesta prevalentemente in cani alimentati con mangimi industriali (ma non solo).

Andare a ricercare il responsabile può essere anche molto difficile, e generalmente si fanno dei tentativi. Cambiare marca di croccantini può essere un inizio, ma più in generale va posta maggiore attenzione alla sua alimentazione, predisponendo se del caso una dieta personalizzata con il veterinario (non necessariamente con cibi industriali).

In alcuni casi invece, sono le pulci a causare la dermatite. Il sistema immunitario del cane reagisce in modo sproporzionato all’attacco della pulce, con prurito generalizzato su tutto il corpo.

Questo non vuol dire che il cane è pieno di pulci in ogni parte del corpo, ma l’allergia alla saliva della pulce provoca questa reazione su tutto il corpo.

Non esiste nessuna predisposizione di specie, razza, sesso o età: colpisce tutti indistintamente.

Sintomi della dermatite allergica

Alcuni sintomi frequenti di un allergia alle pulci sono:

  • prurito intenso in varie parti del corpo
  • leccamento costante e quasi ossessivo
  • perdita di pelo
  • nervosismo (per il prurito)

Consultare un veterinario qualora si presentino uno o più dei sintomi elencati.

Dermatite atopica nel cane

Una delle dermatiti più frequenti è quella cosidetta “atopica”. Si tratta di una malattia infiammatoria cronica, che ha una forte predisposizione di carattere ereditario e si manifesta con maggior frequenza nel periodo fra i 6 mesi e i 2 anni e mezzo (ma può sopraggiungere anche dopo).

Sintomi della dermatite atopica

I principali sintomi che possono manifestarsi sono:

  • Forte prurito
  • Rinite allergica
  • Congiuntivite
  • Cattivo odore del pelo
  • Asma (raro)

Generalmente il cane si gratta insistentemente e con forza, al punto da causare delle piccole ferite sulla cute. Nella zona interessata si presentano via via delle chiazze di pelo mancanti.

Purtroppo non esiste un rimedio efficace contro la dermatite atopica. La terapia può variare in base all’età del cane e alla gravità, ma resta comunque una terapia sintomatica, ovvero finalizzata ad alleviare il fastidio del prurito. Una cura definitiva non c’è.

In alcuni casi viene consigliato di utilizzare una shampoo specifico e somministrare alcuni cibi piuttosto che altri.

Attenersi scrupolosamente alla indicazioni del veterinario e non agire di propria iniziativa: se anche alcuni farmaci avessero funzionato per un altro cane, non è detto che quel soggetto risponda allo stesso modo alla terapia per la dermatite atopica.

Dermatite da stress nel cane

In alcuni casi non c’è nessuna causa “apparente” per la dermatite. Il cane un bel giorno inizia a grattarsi e di fatto, non la smette più. Analisi del sangue e test allergici non mostreranno nulla di rilevante, eppure i sintomi ci sono tutti. Di cosa può trattarsi? Stress.

Cambiamenti nello stile di vita, un trasloco, fobie, mancanza di stimoli, un nuovo partner per il suo umano o un nuovo cane in famiglia: chi più ne ha più ne metta.

I motivi per i quali il cane possa avvertire un disagio nella sua vita possono essere pressoché infiniti, e mentre ci si arrovella per trovare un ragione “medica” alla dermatite, la risposta potrebbe essere altrove.

Curare la dermatite da stress nel cane

In circostanze come questa sarà opportuno intervenire su due fronti: all’origine del problema, ma anche alla sua manifestazione esterna.

Il punto di inizio dovrà sicuramente essere una ricerca accurata delle possibili cause di disagio nel cane, e non sempre è un compito facile. L’educatore cinofilo è qui per questo: non esitate a chiedere aiuto per risolvere il problema in modo più rapido.

Dall’altro lato sarà necessario anche intervenire sulla manifestazione esterna, ovvero sulla dermatite vera e propria. Se anche infatti venisse rimossa la vera causa dello stress, la cute già danneggiata innescherà a sua volta un aumento del prurito ed un’irritazione sempre più fastidiosa, che non potrà risolversi autonomamente senza un intervento esterno.


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti