I segnali di calma (o segnali calmanti)

I segnali calmanti: come il cane comunica uno stato d’animo

I segnali di calma sono un metodo utilizzato dai cani per trasmettere ad un interlocutore qualsiasi (altro cane, umano, altri animali) un messaggio chiaro e preciso: Vengo in pace, non c’è motivo di scaldarsi. Non sentirti minacciato da me, e per favore non minacciarmi. Non mi piace quello che stai facendo, smetti per favore.

La prima a parlare di segnali calmanti fu Turid Rugaas alla fine degli anni 80, con il suo collega Ståle Ødegard. I due osservarono questi comportamenti e dimostrarono che anche i cani, analogamente ai lupi, usavano (e usano tutt’ora) questa tecnica per pacificare una situazione scomoda ed evitare qualsiasi scontro fisico.

Per avere una visione a 360° di cosa stiamo parlando, e se siete interessati all’argomento, potete trovare il libro di Turid Rugaas L’intesa con il cane: i segnali calmanti qui:

Come riconoscere i segnali di calma

Non sempre è facile identificare questi segnai, specie ad un occhio non particolarmente esperto o informato sulla loro esistenza. La maggior parte dei proprietari si concentra esclusivamente sulla coda: se scodinzola è tutto okma in realtà sappiamo bene che non è così.

Vediamo adesso quali sono i segnali calmanti usati con maggiore frequenza dai cani in situazioni delicate, e la prossima volta che assistiamo ad un incontro fra due cani proviamo ad osservarne alcuni dal vivo.

  1. guardare altrove (far finta di non vedere)
  2. sbattere le palpebre, socchiudere gli occhi
  3. ruotare la testa o voltarsi lateralmente con tutto il corpo
  4. dare le spalle
  5. immobilizzarsi
  6. stirarsi
  7. sedersi/sdraiarsi
  8. leccarsi il naso
  9. sbadigliare
  10. annusare per terra facendo finta di essere interessati ad altro
  11. alzare una zampa anteriore
  12. avvicinarsi lateralmente con una traiettoria curva
  13. bere

Se notate uno di questi comportamenti nel vostro cane, è un segno molto chiaro che sta cercando di comunicarvi il suo disagio in una particolare situazione.

Ignorare il cane che manda un segnale di calma è una profonda mancanza di rispetto nei suoi confronti, che potrebbe minare il rapporto di fiducia nei vostri confronti (se si tratta del vostro cane) o risultare in un morso da un cane “estraneo” (ma anche dal vostro).

Dal suo punto di vista, il cane sta mandando un messaggio molto chiaro. Tutti gli altri cani sono naturalmente in grado di comprendere alla perfezione questi messaggi, e tutto ciò fa parte dell comunicazione intraspecifica.

La comunicazione uomo-cane però, molto spesso è interrotta. Il cane ci prova, una, due, tre volte. Cerca di far capire in tutti i modi agli umani il suo disagio, le sue intenzioni, il suo stato d’animo, ma non tutti riescono a comprenderlo.

Troppo spesso si vedono cani in profondo disagio mentre il proprietario li abbraccia, o quasi schiacciati al suolo dalla pura mentre l’umano cerca di farlo “socializzare” con un suo simile l parchetto sotto casa.

Capire e saper riconoscere i segnali calmanti del cane, può aiutarci a instaurare una relazione più intima con il cane, che si sentirà rispettato, capito e di conseguenza più sereno.

Non potendo esaurire l’argomento in quest’articolo, vi rimandiamo per una trattazione completa al libro di Turid Rugaas che trovate qui sotto.

 


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti