Razza Pointer Inglese: Carattere, Comportamento, Informazioni e Consigli Utili


  • Pointer Inglese
  • Pointer Inglese
  • Pointer Inglese
  • Pointer Inglese
  • Pointer Inglese
  • Pointer Inglese

Storia della Razza Pointer

L’origine del Pointer, o almeno la parte finale della selezione della razza, sono facilmente intuibili dal nome esteso: Pointer Inglese. La razza ha dunque una forte relazione con l’Inghilterra, ma anche la Spagna ha avuto un ruolo chiave nella selezione e ci sono e ci sono stati molti italiani, francesi e portoghesi che hanno rivendicato un ruolo nella stessa.

Secondo le ricostruzioni più realistiche, il Pointer ha origine dal Bracco Spagnolo, un cane utilizzato per cacciare sin da prima della caccia con le armi da fuoco. A favore di questa tesi, il fatto che per molto tempo in Inghilterra il Pointer fu conosciuto come Old Spanish Pointer.

Venivano utilizzati sin dal 1600 in coppia con i Levrieri: gli individui da cui deriva il Pointer fiutavano ed avvistavano la preda, che veniva poi raggiunta ed uccisa dal Levriero.

I primi cani che diedero origine alla razza Pointer Inglese vennero importati nel primo ventennio del 1700, epoca in cui cominciò la selezione che ha portato alla razza attuale, durata circa un secolo e che ha coinvolto molte razze nel processo di stabilizzazione.

Oggi il Pointer Inglese è conosciuto come un cane elegante e dal fiuto infallibile, ancora usato nelle attività venatorie e di ricerca, anche di esseri umani, droga, soldi ed esplosivi.

Durante la selezione sono stati fatti sforzi anche per quel che riguarda il carattere: da quanto risulta i primi esemplari erano feroci e quasi aggressivi, mentre oggi il Pointer è un cane tranquillo e socievole.

Comportamento e personalità del Pointer

Il Pointer Inglese non è di certo un cane per tutti. La sua esuberanza e la sua iperattività lo rendono un cane adatto a chi ama le lunghe passeggiate lontano dalla città ed a chi ha energie da vendere, dal momento che questa razza ne ha eccome.

Con la famiglia sa essere molto leale ed affezionato, mentre con gli estranei è abbastanza riservato, se non si tratta di un pericolo per i suoi cari.

I Pointer vivono davvero per la caccia e la ricerca: che vengano impiegati in attività venatorie o meno, conservano l’istinto e la curiosità innate.

Qualsiasi cosa si muova nell’arco di centinaia di metri, attirerà l’interesse di un Pointer nei paraggi: se si tratta di un uccello poi… che la caccia abbia inizio!

Addestramento del Pointer

Nell’addestrare individui di questa razza, bisogna avere moltissima pazienza e costanza: spesso sono testardi, ma sono dotati di un’intelligenza davvero spiccata e con il giusto impegno si otterranno grandi risultati.

I rinforzi positivi, come lodi e biscottini, aiuteranno l’umano a farsi ascoltare ed a rendere l’addestramento più rapido ed efficace, ma attenzione a non esagerare con i premietti in cibo, altrimenti il Pointer comincerà a pensare solo a quelli e ad ubbidire soltanto dietro ricompensa.

Come per tutte le razze, è importante iniziare con l’addestramento sin da quando si adotta il cucciolo: già a due o tre mesi è perfettamente in grado di imparare e rispondere ai comandi del proprietario.

Il Pointer in Casa

Se riesci a garantire spazi, corse e attività fisiche stancanti al tuo Pointer ed allo stesso tempo saprai educarlo con o senza l’ausilio di un educatore professionista, allora non avrai grossi problemi nella gestione di questo bellissimo cane.

Se invece lo costringerai entro le mura domestiche per lunghi periodi e non saprai educarlo, preparati a rientri da incubo. In questo caso infatti scavano, cercano, rompono senza alcuna pietà.

Semplicemente, i Pointer hanno bisogno di scaricare le loro energie per essere equilibrati. Questo vale per tutti i cani, ma i Pointer hanno più energie della media.

Il Pointer e i bambini

Questa razza, data la caratteristica dell’instancabilità, si presta benissimo alla vita con i bambini, specie se si dispone di un giardino sicuro in cui possano giocare insieme, sempre comunque sotto il controllo di un adulto.

Pointer e bambini giocano, scoprano, creano un legame stretto e profondo che dura una vita. Sanno essere anche molto protettivi e vigili, controllando sempre che non ci siano pericoli nei paraggi.

La salute del Pointer

Il Pointer è un cane robusto ed abbastanza longevo, con un’aspettativa di vita che va dai 12 ai 15 anni. Uno stile di vita sano e con il movimento continuo del quale abbiamo parlato in precedenza garantiscono una migliore risposta alle malattie ed una migliore resistenza in generale.

La mancata attività fisica, oltre che sul corpo del Pointer Inglese, può ripercuotersi negativamente anche sul suo umore: se non si muove abbastanza rischia di avere un umore basso ed un atteggiamento depresso.

Tra le malattie che maggiormente colpiscono la razza:

Inoltre i Pointer possono avere problemi genetici come la sordità congenita o come l’osteopatia neuropatica.

Alimentazione del Pointer

Trattandosi di un cane-atleta, per le sue esigenze di movimento, anche le esigenze relative all’alimentazione sono quelle di un atleta.

Quanto più è possibile farlo muovere, tanto più sarà necessario assicurare una dieta ricca di vitamine e proteine. Chiaramente l’alimentazione non può che essere a base di carne magra.

Nei periodi in cui il cane si muove di meno, ad esempio per via del maltempo, è necessario bilanciare nuovamente, rendendo la dieta leggera per evitare accumulo di grasso che affatica il cuore, le ossa e le articolazioni.

Cura e Mantenimento del Pointer

Il pelo del Pointer va spazzolato per bene almeno una volta alla settimana, per eliminare i peli morti e distaccati ed evitare che riempano gli ambienti.

Il bagnetto è consigliato una o al massimo due volte al mese, se facendo attività si sporca di frequente. Passare un panno morbido sul pelo dopo averlo spazzolato renderà lo stesso lucido e splendente.

Standard fisici del Pointer (ENCI)

Pelo

Il pelo del Pointer Inglese è fine, corto, duro e distribuito uniformemente, perfettamente liscio e diritto e decisamente lucido

Colore

I colori normali sono:

  • bianco e limone
  • bianco e arancio
  • bianco e fegato
  • bianco e nero

Anche i mantelli monocolore e tricolore sono corretti

Taglia

Maschi: 63 – 69 cm.
Femmine: 61 – 66 cm

Note e collegamenti esterni

Standard del Pointer Inglese completo: Scheda ENCI

7.6 Total Score
Il Pointer: Panoramica sulla Razza

Il Pointer Inglese è un cane estremamente attivo, che ha bisogno di scaricare le proprie energie con lunghe corse e passeggiate.
Si tratta di un cane resistente, intelligente e socievole, con la caccia nel proprio DNA.

Propensione all'addestramento
6
Socievolezza con gli uomini
6.5
Socievolezza con gli altri cani
8
Salute
7.5
Bisogno di attività fisica
10

Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti