Il cane dipendente dalla pallina

Chiariamo subito che non tutti i cani che amano rincorrere la pallina sono “ossessionati” o  “dipendenti”. La differenza è notevole e bisogna chiarirla fin da subito. In linea generale se siete in grado di distrarre il cane durante una sessione di gioco non si tratta di una dipendenza. Ma andiamo alla base, perché succede?

Istinto predatorio

Quando il cane insegue una pallina non si rende veramente conto che si tratta di un gioco. O meglio, è un gioco e lo sa bene, ma è il suo istinto predatorio a portarlo a rincorrerla con tale voracità.

Quando si lancia la pallina al cane, osservandolo attentamente durante la rincorsa, si può notare lo sguardo fisso sulla “preda”, che non viene persa di vista neanche per un attimo. Nel momento in cui la raggiunge si nota spesso un piccolo scatto finale, come a voler dare il colpo decisivo.

Ecco spiegato ad esempio il motivo di frequenti liti fra cani nei parchi delle nostre città su una stessa pallina sudicia. E’ una preda, ed è mia! Ecco spiegato anche perché cani eccellenti inseguitori di palline, al momento di ridarla al padrone non ci pensano nemmeno. E’ una preda, ed è mia!

Ossessione?

Come dicevamo prima, un cane realmente ossessionato da una pallina o da un altro oggetto simile, non vede altro che la pallina stessa. Potete chiamarlo ma non si girerà. Può piombargli addosso un San bernardo di 50Kg. Cadrà, si rialzerà, e non perderà mai di vista la pallina.

Se invece siete in grado di distrarre il cane in qualsiasi modo, o un altro cane stesso è in grado di distrarlo la situazione è meno grave. Non si tratta di un’ossessione, ma il comportamento può essere ugualmente fastidioso. Cerchiamo di capire perchè succede e come rimuovere il comportamento.

Quando un cane gioca con una pallina, il gioco stesso stimola la produzione di adrenalina e di dopamina. più passa il tempo, man mano che gioca, e più si eccita e sale di giri. L’inseguimento è solo una delle fasi della predazione, ma se non si conclude il gioco con una proposta che lo aiuti a liberarsi di tutta l’adrenalina in corpo sarà deleterio.

Tanto per fare un esempio, dopo una “sessione” di gioco con la pallina, sarebbe bene che potesse sgranocchiare un osso, ovvero: consumare la “preda” che ha appena rincorso. In questo modo si simula in parte la sequenza predatoria.

Anche il Kong potrebbe essere un’alternativa per concludere il gioco. Ne abbiamo parlato qui: Kong per cani

Esercizio fisico

Una volta appurato che non si tratta di un’ossessione, rimane il problema di questo comportamento ripetuto all’eccesso. Siete sicuri di non essere voi i responsabili? Molto spesso nelle passeggiate i proprietari lanciano in continuazione la pallina per fare “stancare” il cane, non rendendosi conto che dovrebbero lanciarla per giorni interi per farlo stancare in questo modo.

L’esercizio fisico di cui il cane ha bisogno non si può ridurre a 15-20 minuti di lancio pallina al parco. Il cane, tra l’altro, sarà molto più eccitato di prima.

 

Dargli un’alternativa

Oltre a cercare di rimuovere lentamente l’oggetto del desiderio dovete anche cercare di proporgli un’alternativa valida. La soluzione non può essere “ti tolgo la pallina e stai buono sul tuo cuscino”.

Esistono tanti giochi divertenti che potete fare per tenerlo impegnato, anche durante le passeggiate al parco, e alcuni di questi (come i giochi in cui si deve usare l’olfatto) saranno molto più dispendiosi a livello energetico.

Dopo una sessione di ricerca un cane, normalmente, è distrutto (motivo per cui non dovete esagerare). Un cane stanco fisicamente e mentalmente avrà la nausea guardando la pallina perchè troppo stanco.

Se siete a corto di idee, su Amazon ci sono tanti libri che vi daranno spunti per giocare. Ne abbiamo selezionato solo alcuni per voi:

 


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti