5 modi per prendersi cura al meglio di un cane anziano

Avere un cane anziano è un privilegio. E’ assolutamente inspiegabile come possano essere abbandonati da certa gente ignobile proprio nel momento del bisogno, ma purtroppo accade, anche troppo spesso.

Queste persone hanno molto da imparare dalla vita, ma siamo sicuri che non impareranno mai. I cani anziani sono una meraviglia della natura, e vanno ammirati, accuditi, coccolati e curati.

Alcuni di loro invecchiando diventano più docili. Quella piccola peste di due anni che non esitava a correre dietro a ogni piccione all’orizzonte, adesso cammina fianco a fianco con il suo umano, assaporando la brezza mattutina.

Altri invece hanno la tendenza a diventare “brontoloni”. Protestano ed esigono rispetto dai cani più giovani non tollerando giochi troppo fisici, e hanno anche ragione.

Non hanno la stessa energia che avevano qualche anno prima, e sembrano fare dei pisolini molto più frequenti rispetto al passato. Con il passare degli anni la routine è diventata la parola d’ordine, e non riusciamo a immaginare il giorno in cui non saranno più al nostro fianco.

Ecco perchè è importante prendersi cura di loro nel modo migliore.

1- Non mettere la cuccia in un luogo di passaggio

Questo avvertimento vale per tutti i cani, ma in particolar modo per i cani anziani. E’ importante che abbiano il loro lettino in un luogo appartato, dove si senta al sicuro. Il suo lettino dev’essere un posto dove possa riposarsi in tranquillità quando si sente sopraffatto dai rumori, dai bambini e dalle attività di casa vostra.

2- Fare attenzione all’alimentazione

Accade spesso che un cane anziano cambi le sue abitudini alimentari nel corso degli anni. Acquistate croccantini specifici per cani adulti, che avendo bisogno di un minor apporto calorico, rischiano di essere in sovrappeso alla svelta.

Se avete il tempo e la voglia, anche l’alimentazione naturale è un ottima scelta, purchè concordata con un veterinario nutrizionista.

Se per caso non volesse mangiare per periodi prolungati consultate quanto prima un veterinario per escludere un eventuale problema di salute. La mancanza di appetito è un sintomo comune a quasi tutte le patologie del cane.

Se non ci fosse nessun problema medico, ma il cane non finisce la razione giornaliera, vi sta semplicemente chiedendo di mangiare di meno o di mangiare qualcosa di più appetitoso. Cambiate alimentazione o provate a dividere la razione giornaliera in due-tre pasti più ridotti.

3- Tenerlo al caldo

Un cane anziano ha particolarmente bisogno di calore. Le articolazioni e magari un po’ di artrosi potrebbero causargli qualche dolorino di troppo. Tenetelo sempre in una stanza riscaldata e magari aggiungete una coperta alla sua cuccia.

Il posto migliore resta comunque accanto a voi sul divano a riscaldarsi con il calore del vostro corpo.

4- Fare un lista dei desideri

Non sarà per sempre al vostro fianco. Anche un cane in discrete condizioni potrebbe avere, come accade molto spesso, un tracollo improvviso. Non rimandate a domani attività che vi piacerebbe fare con lui.

Portatelo a spasso in posti nuovi e rilassanti, facendo sempre attenzione a non farlo stancare troppo. Assaporate ogni istante insieme a lui, e fategli capire quanto è importante per voi.

5 – Comprargli una cuccia comodissima

Se non avete ancora acquistato un lettino per il vostro cane, è arrivato decisamente il momento di farlo. Un cane anziano ha assoluto bisogno di comfort e di dormire in un cuscino molto morbido.

Su Amazon potete trovare una vasta selezione di lettini e cuscini per cani, oppure potete leggere il nostro articolo Lettini e cuscini per cani


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti