Razza Cavalier King Charles Spaniel: Carattere, Comportamento, Informazioni e Consigli Utili


  • Cavalier King Charles Spaniel
  • Cavalier King Charles Spaniel
  • Cavalier King Charles Spaniel
  • Cavalier King Charles Spaniel

Storia della Razza Cavalier King

L’esatta origine del Cavalier King Charles Spaniel non è del tutto chiara: esemplari di questa razza sono stati raffigurati in dipinti dal 1500 al 1800 in varie nazioni europee, come la Spagna, l’Inghilterra, l’Italia e l’Olanda.

I Cavalier King sono stati in quei secoli i cani più diffusi nelle corti reali e nobiliari, in particolare di quella spagnola e di quella inglese.

Sebbene la razza sia conosciuta semplicemente come Cavalier King, ricordare il nome completo aiuta a capire quali sono stati i passaggi determinanti nella selezione e nella diffusione di questi piccoli cani.

Cavalier King Charles Spaniel: Spaniel indica la probabile provenienza spagnola dei primi esemplari, che ebbero poi in Inghilterra una grandissima diffusione.

Già Maria Stuarda, regina di Scozia, allevava nella sua corte cani molto simili al Cavalier King moderno. Carlo I e suo figlio Carlo II successivamente presero così a cuore la razza da allevarne diversi esemplari: da questo il nome Cavalier King Charles.

Comportamento e personalità del Cavalier King

Il Cavalier King è cane allegro, affettuoso e giocoso. Solitamente i cani di questa razza si mostrano amichevoli e ben disposti nei confronti di chiunque incontrino per la propria strada, ma rimanendo sempre fedelissimi al proprio “branco” familiare.

Va d’accordo con gli altri cani e perfino con i gatti. Nonostante la voglia di giocare che li porta a cercare sempre le condizioni ideali per farlo, quando capisce che il proprietario ha da fare diventa quasi invisibile: per molti è davvero un cane ideale.

Addestramento del Cavalier King

Se stimolati opportunamente, i Cavalier King Charles Spaniel mostrano grande intelligenza e rapidità nell’apprendimento. I rinforzi positivi, come lodi e ricompense in cibo sono ottimi durante l’addestramento.

Per evitare che l’esemplare sviluppi timidezza o aggressività con gli altri cani una volta adulto, è necessario non trascurare la socializzazione del cucciolo.

Questa razza tende ad inseguire gli oggetti o gli animali in movimento ed a leccare qualsiasi cosa gli capiti a tiro e gli sembri interessante: per questo è importante che si educhi e gli si insegni ad obbedire, per evitare spiacevoli situazioni lontano da casa.

Il Cavalier King in Casa

Il Cavalier King è un cane adatto a stare in compagnia: per questo motivo è bene che soltanto chi passa tanto tempo tra le mura domestiche adotti un esemplare di questa razza.

Se lasciato solo per molto tempo, non è raro che sviluppi comportamenti sbagliati, che tenda a scavare, ad abbaiare e a sporcare in casa. Gli stessi comportamenti possono verificarsi se il cane non è sufficientemente educato.

Il Cavalier King e i bambini

I Cavalier King sono solitamente molto amichevoli anche con i bambini: non è raro che diventino ottimi compagni di gioco.

Date le piccole dimensioni dell’animale bisogna senz’altro stare attenti all’interazione con i bambini, che potrebbero nel gioco cadergli sopra o calpestarli, anche con gravi conseguenze.

La salute del Cavalier King

I Cavalier King, come tutti gli esseri viventi, possono ammalarsi di ogni cosa: non esiste alcuna garanzia sulla salute del cucciolo. Inoltre, come tutte le razze pure, è particolarmente incline ad alcuni problemi genetici, quelli statisticamente più rilevanti sono:

  • Prolasso della valvola Mitrale: un malattia cardiaca che porta all’affaticamento del cuore. Si presenta anche in giovane età, spesso preceduta da un soffio al cuore.
  • Syringomyelia: una malattia del sistema nervoso che provoca confusione, dolore e perdita del tono muscolare. Solitamente si manifesta tra i 6 mesi ed i 3 anni.
  • Secchezza oculare
  • Lussazione della rotula

Alimentazione del Cavalier King

Non fatevi convincere dai suoi occhi dolci e ricordate sempre che si tratta di un cane davvero piccolo: se gli concedete troppo cibo va incontro all’obesità ed a tutti i problemi che ne conseguono.

Cura e Mantenimento del Cavalier King

Per gestire al meglio la cura del Cavalier King serve poco tempo ma molta costanza: il suo pelo setoso ha bisogno di essere spazzolato due o tre volte a settimana, per evitare che si formino nodi. Spazzolarlo frequentemente inoltre, fa si che i peli non si spargano per tutta la casa.

Il bagno può essere fatto circa una volta al mese, per mantenere il mantello lucente e profumato. Le orecchie richiedono di essere pulite regolarmente ed asciugate se si bagnano, per evitare otiti ed infezioni.

Standard fisici del Cavalier King (ENCI)

Pelo

Pelo lungo, serico, senza riccioli. È permessa una leggera ondulazione. Moltissime frange. Non va assolutamente toelettato

Colore

  • Black and Tan : nero corvino con focature sopra gli occhi, sulle guance, nella parte interna degli orecchi, sul petto e arti e la parte inferiore della coda. Il color fuoco deve essere brillante. Macchie bianche indesiderabili.
  • Rubino: Monocolore rosso intenso. Macchie bianche indesiderabili.
  • Blenheim: macchie castano intenso ben separate su sfondo bianco perla. Macchie equamente divise sulla testa, lasciando lo spazio fra gli orecchi per una macchia a losanga molto apprezzata (caratteristica unica della razza)

Taglia

Peso: 5,4 – 8 kg. Si desidera un piccolo cane ben proporzionato fra questi due pesi

Note e collegamenti esterni

Standard del Cavalier King Charles Spaniel completo: Scheda ENCI

Le indicazioni in questa pagina sono di carattere generale: ogni cane, come ogni essere vivente, ha le proprie caratteristiche comportamentali ed è un individuo a sé. Se il tuo cane non è esattamente come descritto qui non preoccuparti!
8.1 Total Score
Panoramica della razza Cavalier King Charles Spaniel

Il Cavalier King Charles Spaniel è un cane socievole ed amorevole, particolarmente adatto come cane di compagnia in appartamento.
Soffre particolarmente la solitudine, quindi è importante che si scelga di adottarlo soltanto se si ha la sicurezza di poter passare la maggior parte del tempo con lui, ogni giorno.

Propensione all'addestramento
8
Socievolezza con gli uomini
10
Socievolezza con gli altri cani
8.5
Salute
7.5
6.5

Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti