7 motivi per cui il cane zoppica

Possibili cause di zoppia nel cane

Lo zoppicamento, o un andatura claudicante, è un problema piuttosto comune in molti cani. Si tratta il più delle volte di un dolore che può colpire una zampa o più zampe contemporaneamente. Ecco alcuni frequenti motivi per cui il cane zoppica.

1) Ferite ai cuscinetti delle zampe

Una ferita a un cuscinetto è forse la causa più frequente di zoppia. Il cane può usurare il cuscinetto camminando su un terreno sconnesso, facendo delle curve a velocità elevata o anche semplicemente camminando su una superficie troppo calda per troppo tempo.

Cani molto attivi usurano i cuscinetti rincorrendo palline o altri giochi, oppure giocando “duro” fra di loro. In caso di ferite sanguinanti ed allarmanti per il proprietario del cane l’unica soluzione e tamponare a lungo e favorire l’emostasi anche con prodotti spray o in polvere a base di sali d’argento.

La rimarginazione dei tessuti in questo caso avviene con la ricostruzione, lenta e progressiva, di nuovo tessuto. Attenzione alle possibili infezioni.

Oltre alle ferite è assai probabile e molto frequente che sia rimasto un corpo estraneo fra i cuscinetti. Passate un dito all’interno per verificare che non ci sia nulla.

2) Unghie rotte

Un’unghia rotta può essere abbastanza dolorosa per il cane e causare una zoppia anche piuttosto evidente. Le unghie possono essere strappate o spezzate molto facilmente, quindi è importante curarle e mantenerle a una lunghezza adeguata per prevenire questo tipo di incidenti.

A volte possono sorgere delle infezioni. Non esitate a ricorrere a un consulto veterinario se notate la presenza di pus.

Se toccando l’unghia, il cane non sembra avere dolore, potete provare a tagliare il pezzo rotto con un tagliaunghie per cani. Se avverte dolore, invece, lasciate perdere e andate dal veterinario.

Il tagliaunghie a volte è difficile da trovare nei negozi, ma lo trovate anche su Amazon:

Se non sapete come fare, leggete questo articolo: Come tagliare le unghie al cane

3) Panosteite

La panosteite, detta anche enostosi, non ha cause ben chiare. Pare che alcuni fenomeni scatenanti siano allergie, infezioni, stress, alimentazione, sbagliato dosaggio del calcio.

Si verifica di frequente fra i 5 e i 18 mesi e le razze più colpite sono i Pastori tedeschi, i Labrador e i Golden Retrievers

4) Fratture

Le fratture sono un problema molto serio che richiede un immediato intervento veterinario. Alcune sono molto evidenti, mentre altre non essendo molto gravi si manifestano con una leggera zoppia o una debolezza nell’arto.

Ad ogni modo, fate controllare la zampa da un veterinario per escludere problemi più seri. Un intervento precoce è essenziale per una buona guarigione.

5) Displasia dell’anca e del gomito

La displasia è un’anomalia dello sviluppo dell’articolazione che porta a conseguenze più o meno gravi fino a provocare la totale immobilità dell’animale. Alcuni cani possono vivere tranquillamente tutta la loro vita senza provare dolore, mentre altri manifestano sin da piccoli forti dolori.

La displasia può essere diagnosticata solo con una radiografia e il vostro veterinario di fiducia può darvi delle soluzioni per ridurre il dolore in relazione alla gravità della situazione.

Per sapere di più:

6) Neoplasie ossee

Fra i tumori ossei primitivi del cane l’osteosarcoma è il più frequente: rappresenta circa il 75% delle neoplasie ossee e la fascia di età in cui si manifesta con maggiore frequenza è fra i 6 e gli 11 – 12 anni (ma purtroppo può verificarsi anche nei giovani).

Sono più colpiti i soggetti di razze grandi e giganti. Data la rapidità con cui questi tumori si estendono a tutto l’organismo, un consulto veterinario immediato è altamente consigliabile.

E’ chiaro che non è bene pensare subito al peggio, ma dato che uno dei sintomi è proprio la zoppia, vale la pena di considerare anche questa ipotesi.

7) Stiramento muscolare

Uno stiramento muscolare è una delle cause più frequenti in caso di zoppia. I più colpiti sono i cani in sovrappeso che giocano a rincorrersi con altri cani o inseguano palline o prede.

I cani “atleti”, che praticano agility, sono ugualmente colpiti da frequenti stiramenti muscolari e possono essere anche molto dolorosi. Non esitate a consultare il veterinario di fiducia in questi casi.

Fra le cause meno frequenti, che interessano principalmente i cani di taglia medio/grande o grande, è da segnalare anche la rottura del legamento crociato. Ne abbiamo parlato qui:  Rottura del legamento crociato nel cane


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti