Razza Welsh Corgi: Carattere, Comportamento, Informazioni e Consigli Utili


  • Welsh Corgi
  • Welsh Corgi
  • Welsh Corgi
  • Welsh Corgi
  • Welsh Corgi

7.3 Total Score
Welsh Corgi: Panoramica sulla razza

Il Welsh Corgi è un cane molto vivace ed estramemente indicato per le famiglie, anche in presenza di bambini piccoli. Esistono due tipi di Welsh Corgi: il Welsh Corgi Pembroke e il Welsh Corgi Cardigan. Le differenza sono prevalentemente fisiche, mentre il carattere è del tutto simile. Si tratta di un cane estremamente piccolo, molto amato, specie negli ultimi anni in Europa.

Propensione all'addestramento
8.5
Socievolezza con gli uomini
7.5
Socievolezza con gli altri cani
6.5
Salute
6.5
Bisogno di attività fisica
7.5

Storia della razza Welsh Corgi

Le origini del Welsh Corgi sono piuttosto incerte: non è del tutto chiaro come questa razza sia arrivata in Galles. Secondo alcuni essa è autoctona, secondo altri giunse in Gran Bretagna insieme a un gruppo di tessitori fiamminghi.

Originariamente, intorno al XV secolo, questo cane veniva utilizzato per la guardia alle mandrie di bovini, ma con il passare del tempo iniziò sempre più a essere apprezzato per la semplice compagnia.

Ci si rese conto, del resto, che il carattere vivace del Welsh Corgi non era del tutto adatto per il ruolo di pastore. La popolarità di tale razza subì un’impennata da quando la regina Elisabetta II la elesse come sua prediletta.

A partire dal 1934, per decisione del Kennel Club, si iniziarono a distinguere due tipi di Welsh Corgi, ovvero i Pembroke e i Cardigan.

Un aneddoto legato al folclore vuole che due di questi cani furono donati ad altrettanti pastori dalle fate, ma furono scambiati per volpi a causa del loro aspetto.

Comportamento e personalità del Welsh Corgi

Il Welsh Corgi ha un carattere allegro e socievole: non a caso molti lo scelgono come cane da compagnia. La personalità energica si unisce a un’elevata sensibilità, dote che rende questo cane particolarmente adatto ai bambini.

I Welsh Corgi amano fare lunghe passeggiate, muoversi, correre in spazi aperti, ma al tempo stesso possono trascorrere molto tempo a riposare sul divano se non adeguatamente stimolati.

A questo bisogna fare attenzione per evitare fastidi e patologie varie legate al sovrappeso. La razza in oggetto convive senza problemi con altri cani, gatti e in generale con gli animali domestici.

Altre qualità sono la spiccata intelligenza, il notevole senso di lealtà e la vivacità. Proprio per quest’ultima caratteristica i Welsh Corgi, pur essendo cani da lavoro, sono poco adatti alla pastorizia.

Addestramento del Welsh Corgi

Tale razza, in virtù del suo temperamento esuberante, richiede una solida educazione sin dai primi mesi di vita. Questo cane, grazie alla sua straordinaria intelligenza, apprende rapidamente e rende il processo di addestramento piuttosto semplice.

Al contempo il Welsh Corgi è abbastanza testardo: è importante non perdere mai la pazienza e premiare i comportamenti corretti con qualche carezza o con uno snack leggero.

L’educatore deve essere coerente e fare attenzione a non permettere azioni che fino a poco tempo prima erano state proibite. Ciò, infatti, potrebbe mandare il cane in confusione.

È fondamentale non alzare la voce, mostrarsi fermi ma pacati.

Il Welsh Corgi deve essere abituato a obbedire sin dalla tenera età: in caso contrario, la naturale vivacità che contraddistingue la razza potrebbe rendere l’operazione sempre più complessa con il passare del tempo.

Il Welsh Corgi in casa

Una qualità del Welsh Corgi è la sua grande duttilità. Ciò significa che questa razza è in grado di adattarsi a vari ambienti senza problemi.

Naturalmente un cane tanto energico ama muoversi negli spazi aperti, ragion per cui una casa con giardino rappresenta un’ottima soluzione; il Welsh Corgi, tuttavia, teme la solitudine, quindi è bene tenerlo fuori soltanto se in compagnia e per un periodo di tempo limitato. Tale razza identifica il proprio punto di riferimento con le persone, più che con l’ambiente domestico in sé.

L’ideale è una famiglia numerosa, così che il cane abbia sempre qualcuno che gli faccia compagnia. Ad ogni modo il Welsh Corgi è di piccola taglia, per cui può essere tranquillamente tenuto in casa e portato a fare passeggiate più volte al giorno, un momento speciale che il cane condividerà con il suo padrone.

Il Welsh Corgi e i bambini

La razza in questione è perfetta con i bambini, perché pur essendo allegra non è mai eccessivamente impetuosa. Anzi, spesso con i più piccoli il Welsh Corgi tende ad assumere un atteggiamento protettivo.

Gli esperti sostengono che questo cane, grazie all’elevata intelligenza, modifichi il proprio comportamento a seconda della persona che ha davanti: quando hanno a che fare con i bambini, i Welsh Corgi diventano molto più dolci e pazienti.

Al contempo gli esemplari di questa razza saranno i compagni di gioco ideali, in grado di apprendere velocemente, instancabili e vispi. I più piccoli della famiglia adorano coccolare il proprio animale domestico, e un cane di questo tipo non mostrerà alcun segno di fastidio: il Welsh Corgi sembra non stancarsi mai delle carezze.

La salute del Welsh Corgi

Questo cane è di solito piuttosto robusto, non è particolarmente sensibile né al caldo né al freddo e ha un’aspettativa di vita di circa 12-15 anni. Tuttavia possono verificarsi alcune patologie, tra cui ad esempio:

L’importante è cogliere in tempo tutti i segnali e rivolgersi quanto prima al veterinario di fiducia, così da trovare una soluzione in poco tempo.

Un Welsh Corgi che zoppica senza motivo, ad esempio, potrebbe soffrire di displasia all’anca; un dolore forte alla schiena è a volte indice di ernia del disco.

Se il cane sembra avere difficoltà di movimento e pupille dilatate, potrebbe trattarsi di una perdita progressiva della vista. Per qualsiasi patologia è essenziale seguire i consigli e le raccomandazioni del veterinario.

Un problema al quale i Welsh Corgi vanno incontro non di rado è l’obesità, ragion per cui è necessario controllare costantemente l’alimentazione e portare il cane a passeggiare almeno tre volte al giorno.

Gli esemplari sovrappeso, infatti, incorrono spesso in fastidi più o meno gravi alle ossa.

Alimentazione del Welsh Corgi

Proprio a causa della tendenza all’obesità, l’alimentazione del Welsh Corgi va pianificata con cura e strutturata in base allo stile di vita.

Se, ad esempio, il cane è più sedentario, avrà bisogno di una minore quantità di cibo oppure di alimenti più leggeri. Vanno bene sia i mangimi commerciali sia quelli preparati in casa, a condizione che si utilizzino soltanto ingredienti sani e genuini.

L’ideale sono i bocconcini appositamente studiati per la razza, che riportano sulle confezioni utili tabelle nutrizionali. L’alimentazione dovrebbe essere suddivisa in due o tre pasti al giorno, a condizione che l’ultimo non sia troppo vicino all’ora del sonno.

Ancora una volta è opportuno richiedere il parere del veterinario, anche riguardo i cibi che vanno assolutamente evitati. Inoltre è fondamentale conciliare crocchette e umido, le prime più nutrienti, il secondo più digeribile e ricco d’acqua.

Cura e mantenimento del Welsh Corgi

Il pelo del Welsh Corgi, morbido per natura, non è difficile da curare: basta spazzolarlo con regolarità per mantenerlo lucido, sano e in ordine.

Questa razza non necessita di bagni frequenti, anzi, è meglio evitare lavaggi continui per non danneggiare lo strato protettivo del pelo. In ogni caso bisogna adoperare uno shampoo neutro, risciacquare con attenzione e asciugare il cane alla perfezione.

Se il Welsh Corgi esce spesso all’aperto è essenziale prevenire eventuali attacchi di parassiti con uno specifico antipulci, suggerito dal veterinario e applicato una volta al mese.

Infine è consigliabile tagliare di tanto in tanto le unghie del cane con forbici apposite e verificare costantemente lo stato della sua igiene orale.

Standard fisici del Welsh Corgi (ENCI)

Pelo

  • Pembroke: di media lunghezza, diritto con sottopelo fitto, mai morbido, ondulato o duro (filo di ferro).
  • Cardigan: corto o medio, di tessitura dura. Impermeabile, con buon sottopelo. Preferibilmente diritto.

Colore

  • Pembroke: monocolore Rosso, Sabbia, Fulvo, Nero e Fuoco, con o senza macchie bianche sugli arti, petto e collo. Un po’ di bianco sulla testa e muso è permesso.
  • Cardigan: qualsiasi colore, con o senza macchie bianche, ma il bianco non deve predominare

Taglia

  • Altezza al garrese: 25-31cm
  • Peso: 10-12kg

NOTE E COLLEGAMENTI ESTERNI

  • Standard del Welsh Corgi Pembroke completo: Scheda ENCI
  • Standard del Welsh Corgi Cardigan completo: Scheda ENCI

Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti