Razza Golden Retriever: Carattere, Comportamento, Informazioni e Consigli Utili


  • Golden Retriever
  • Golden Retriever
  • Golden Retriever
  • Golden Retriever
  • Golden Retriever
  • Golden Retriever

8.8 Total Score
Golden Retriever: Panoramica sulla razza

Il Golden Retriever è un cane molto intelligente e attivo, estremamente adatto alla vita in famiglia. Si tratta di una delle razze più amate in Italia e nel Mondo, per la sua bellezza e per la sua capacità di adattarsi alla vita in villa ed in appartamento, a patto che gli vengano concesse numerose e lunghe passeggiate. Gli esemplari di queta razza sono estremamente raccomandati per le famiglie con figli che amano la vita all'aperto ed il mare, dato che si tratta di grandi nuotatori.

Propensione all'addestramento
9
Socievolezza con gli uomini
10
Socievolezza con gli altri cani
9
Salute
8
Bisogno di attività fisica
8

Storia della razza Golden Retriever

Il Golden Retriever nasce in Scozia, secondo la tradizione lungo le rive del lago Loch Ness, intorno alla metà dell’Ottocento.

Qui Lord Tweedmouth si dedicava all’allevamento di diverse specie animali: grazie al suo minuzioso diario è stato possibile ricostruire le radici precise della razza in oggetto.

Quest’ultima deriva dall’incrocio di altre due razze, ovvero il Flat-Coated Retriever e il Tweed Water Spaniel, e all’inizio era nota come Retriever Giallo in riferimento al particolare colore del pelo.

Singolare è che il primo Retriever Giallo aveva entrambi i genitori dal pelo nero ed era l’unico della cucciolata a essere contraddistinto da una tonalità tra il crema e il dorato.

Questo esemplare, chiamato Nous, fu accoppiato con una femmina di Tweed Water Spaniel, Belle, e tale incrocio è all’origine della razza. Il Golden Retriever si diffuse ben presto in Inghilterra e poi negli Stati Uniti, dove nacquero numerose associazioni dedicate già dal 1938.

Comportamento e personalità del Golden Retriever

La razza Golden Retriever possiede un temperamento amichevole, dolce ed equilibrato.

Si tratta di un cane piuttosto giocherellone e mai aggressivo: la scelta ideale se in casa sono presenti bambini o altri animali domestici.

Il Golden Retriever manifesta una notevole predisposizione all’obbedienza e al lavoro, ragion per cui è annoverato tra i migliori cani da riporto.

Questa razza, del resto, è docile e semplice da addestrare, anche in virtù di un’elevata intelligenza. Altre caratteristiche da mettere in evidenza sono la tendenza a mantenersi sempre impegnato, con giochi o altre attività, e ad andare d’accordo con gli estranei.

In effetti, questo cane si fida facilmente e non è molto indicato per la guardia: il suo istinto di protezione è piuttosto basso.

Addestramento del Golden Retriever

Come si può facilmente capire dalla descrizione del carattere e del comportamento, il Golden Retriever è facile da educare.

L’importante è non usare mai un metodo severo e trattarlo sempre con delicatezza: soprattutto i cuccioli potrebbero spaventarsi di fronte a toni di voce alti e agli ordini impartiti in maniera aggressiva.

Del resto, questa razza impara presto, tanto più rapidamente quanto il suo addestratore si mostra pacato ed equilibrato.

Una regola essenziale da seguire consiste nel non trasmettere troppi comandi in poco tempo. Il processo di educazione deve iniziare quando il cane è ancora molto giovane, così che sia graduale nel corso della crescita.

Il Golden Retriever, di solito, non sceglie una sola persona ma offre la propria fiducia a tutti i componenti della famiglia: è quindi necessario che tutti i presenti in casa si comportino allo stesso modo con lui, senza negargli cose diverse.

Ciò, infatti, genererebbe nel cane soltanto uno stato di confusione. È fondamentale premiare i comportamenti positivi con delle ricompense, come qualche coccola e un po’ di cibo.

Il Golden Retriever in casa

Essendo un cane di taglia grande, il Golden Retriever si trova particolarmente bene nelle case con giardino: qui potrà giocare in piena libertà e sarà felice di avere a disposizione uno spazio vasto tutto per sé.

L’importante è educarlo sin da piccolo a fare fuori i suoi bisogni. La razza in questione si adatta con facilità anche alla vita in appartamento, a condizione che quest’ultimo non sia troppo piccolo e che il cane possa uscire spesso, almeno tre volte al giorno.

Il Golden Retriever ama il movimento e la corsa, attività indispensabili per il suo benessere psicofisico.

Non bisogna dimenticare che questa razza adora nuotare. Ciò significa che, in presenza di una piscina o di uno specchio d’acqua in giardino, un Golden Retriever non perderà l’occasione di farsi un bel bagno.

È importante, quindi, prestare attenzione anche a questo fattore e tenere la piscina in sicurezza.

Il Golden Retriever e i bambini

Secondo il parere di molti professionisti del settore, il Golden Retriever è il cane più adatto ai bambini. Il suo carattere buono e gentile e la sua predisposizione al gioco lo rendono perfetto per fare compagnia ai membri più giovani della famiglia.

Questa razza ama la compagnia e non mostrerà mai fastidio nei confronti delle manifestazioni d’affetto.

I bambini tendono a coccolare molto i propri animali: il Golden Retriever si lascerebbe accarezzare anche per ore senza stancarsi. Gli esperti cinofili ritengono che il cane di cui si parla sia il babysitter ideale, perché è docile, paziente e capace di sviluppare rapporti di profonda empatia.

Pur adorando il gioco, un Golden Retriever sarà sempre pacato in presenza di bambini e non si muoverà mai in maniera troppo irruenta. Si pensi che tale razza è tra le più usate per la pet therapy, nelle case di cura e come guida per i non vedenti.

La salute del Golden Retriever

Il Golden Retriever ha un’aspettativa di vita di circa 10-12 anni, prolungabile a 14 in alcuni casi.

Questa razza è sensibile a diverse malattie, delle quali bisogna imparare a riconoscere i sintomi e le manifestazioni: in questo modo sarà possibile intervenire tempestivamente con l’aiuto del veterinario di fiducia.

Le patologie che colpiscono più di frequente i Golden Retriever sono le seguenti:

Tutte queste problematiche non sono difficili da individuare, purché si presti attenzione ai comportamenti abituali del cane. Ad esempio, se un Golden Retriever zoppica senza traumi apparenti potrebbe essere colpito da displasia all’anca; se i suoi occhi lacrimano senza sosta, è probabile si tratti di un caso di entropion, ovvero una malattia della vista.

Se ci si rivolge subito al veterinario, comunque, si potrà trovare la giusta cura e prolungare così le aspettative di vita del cane.

Alimentazione del Golden Retriever

Il Golden Retriever ha bisogno di un’alimentazione ricca di proteine, sali minerali e vitamine.

I pasti devono essere equilibrati e ben distribuiti nel corso della giornata: un cucciolo va nutrito tre volte al giorno fino ai sei mesi d’età, un esemplare adulto due volte al giorno.

Vanno bene sia i mangimi pronti sia la cucina casalinga, a condizione che gli alimenti siano bilanciati e che forniscano tutte le sostanze nutrienti di cui il cane ha bisogno. In linea di massima, un Golden Retriever adulto consuma tra i 500 e i 550 gr di cibo al giorno, tra crocchette e umido.

Quest’ultimo è vantaggioso perché contiene una maggiore quantità di liquidi e un minore apporto di calorie.

È essenziale che un cane di questa razza non sia mai sovrappeso: in caso contrario potrebbe andare incontro a problemi alle ossa sin dalla giovane età.

È necessario controllare con cura l’alimentazione del Golden Retriever, pesare il cibo e non esagerare con gli snack più golosi, i quali vanno somministrati più che altro come ricompensa.

Cura e mantenimento del Golden Retriever

Il pelo del Golden Retriever, folto e caratterizzato da un bel colore biondo, ha bisogno di una certa cura: esso va spazzolato con regolarità, più frequentemente nei periodi in cui la temperatura cambia (autunno e primavera).

Il bagno deve essere eseguito con acqua tiepida e con uno shampoo specifico, meglio se consigliato dal veterinario.

È indispensabile che il pelo sia asciugato alla perfezione, per evitare che il cane vada incontro a problemi alla pelle quando si rotola a terra.

Un’altra operazione importante riguarda la pulizia delle orecchie, da effettuare ancora una volta con prodotti appositi e senza utilizzare i cotton-fioc. Questi ultimi spesso non fanno altro che spingere lo sporco più in profondità, senza rimuoverlo.

Bisogna, inoltre, tenere sotto controllo le unghie: esse, se crescono eccessivamente, rischiano di incarnirsi o di rompersi.

STANDARD FISICI DEL GOLDEN RETRIEVER (ENCI)

PELO

Pelo piatto o ondulato, con belle frange. Fitto sottopelo impermeabile.

Colore

Qualsiasi tonalità del dorato o crema, non rosso né mogano. Ammesso qualche pelo bianco esclusivamente sul petto

TAGLIA

Altezza al garrese:

  • Maschi 56 – 61 cm
  • Femmine 51 – 56 cm

NOTE E COLLEGAMENTI ESTERNI

Standard del Golden Retriever completo: Scheda ENCI


Non perdere tutti gli Aggiornamenti GRATIS: Clicca su Mi Piace!

Commenti

commenti